Nasce a Trieste la Fondazione Ernesto Illy

“L'etica come abito dell'uomo, la qualità come misura delle cose, la ricerca come amore per il mondo”. Sono le parole che i collaboratori vollero dedicare a Ernesto Illy dopo la sua scomparsa, avvenuta un anno fa. Oggi quelle stesse parole sono state incise in una targa scoperta durante l'ora in cui illicaffè si è fermata per commemorare il suo fondatore. E sempre oggi è stata presentata, nella sede dell'azienda a Trieste la Fondazione Ernesto Illy, nata da un'idea espressa dalla famiglia. Istituita da illycaffè ma aperta all'ingresso di altri soci sostenitori, la Fondazione è presieduta da Anna Rossi Illy, moglie di Ernesto e attuale presidente onorario dell'azienda. La vicepresidenza è affidata alla figlia Anna, mentre gli altri figli - Francesco, Riccardo e Andrea -, compongono il Consiglio di Amministrazione. Direttore è Roberto Morelli, che dirige anche Cultura del caffè di illy.

Gli scopi
La Fondazione si propone di sviluppare e approfondire il patrimonio di idee, attività e spunti che Ernesto Illy ha lasciato come eredità morale e che si possono riassumere proprio nella frase che abbiamo già citato. Le attività si concentreranno negli ambiti dell'etica, della sostenibilità, della ricerca scientifica, della cultura del caffè attraverso la realizzazione di progetti culturali e scientifici, l'organizzazione di eventi, congressi di studio e seminari, la produzione di strumenti editoriali e multimediali e stringendo partnership con Università, istituzioni ed enti d'eccellenza.
Tra i progetti allo studio si segnlano 1) un percorso universitario incentrato sull'economia e la scienza del caffè con le collaborazioni con gli atenei regionali; 2) la partecipazione al progetto sulla genetica del gusto in collaborazione con Sissa (Scuola Internazionale per gli Studi Avanzati di Trieste); 3) la possibile collaborazione con il progetto mondiale di sequenziamento del genoma del caffè, già oggetto di un network internazionale di studi; 4) un progetto per la salvaguardia e valorizzazione della pianta di caffè in Etiopia in collaborazione con l'ateneo di Addis Abeba; 5) lo sviluppo del premio scientifico internazionale “Trieste Science Prize” che sarà intitolato a Ernesto Illy.

La Fondazione, che opererà in tutto il mondo, ha sede nel comprensorio aziendale, dove trovano spazio anche le attività di Ricerca & Innovazione, l'Università del caffè e la nuova biblioteca, arricchita con il patrimonio librario dell'imprenditore e che verrà aperta anche agli ospiti esterni e agli appassionati del mondo del caffè.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here