Ikea avvia la fase post Covid: soluzioni e strategie

ikea

I ventuno punti di vendita Ikea sul territorio nazionale riaprono. Nei mesi passati l'insegna svedese ha concentrato la sua attività sulla vendita online attraverso il sito e il canale eCommerce. Oggi inizia la fase post Covid durante la quale Ikea propone una customer experience adatta ai rinnovati bisogni e abitudini degli utenti, in primis la sicurezza e la salute. “Siamo di fronte a una riapertura che sa quasi di una nuova inaugurazione dei nostri store, un nuovo inizio in una realtà nuova -dichiara Asunta Enrile, country retail manager & cso Ikea Italia-. Viviamo un passaggio straordinario che ci pone di fronte a qualcosa di mai visto e che tutti siamo chiamati ad affrontare, a cominciare da un modo diverso di stare insieme. Ora più che mai vogliamo essere vicini alle persone, adattandoci ai nuovi bisogni e mettendo a disposizione di tutti non solo i nostri prodotti, ma anche soluzioni e servizi che contribuiscano a creare una vita quotidiana migliore per la maggioranza delle persone”.

L’obiettivo che l'azienda si pone per questa fase appena iniziata è "di essere ancora più accessibile, conveniente e sostenibile, attraverso il rafforzamento della strategia omnicanale che integra punti di vendita fisici con lo sviluppo del digitale”.

 

 

I servizi attivati

A supporto di questo obiettivo saranno messe in campo varie soluzioni a partire dall’applicazione ufirst, già adottata da altre insegne come Esselunga, Prénatal e Leroy Merlin, che consente di prendere virtualmente il numero per la fila e monitorare, ovunque ci si trovi, l’avanzamento della coda da remoto. Il sistema sarà testato inizialmente in 4 store: Catania, Corsico, Firenze e San Giuliano Milanese.

Inoltre da alcune settimane è disponibile il servizio di progettazione personalizzata da remoto, con un consulente esperto che sulla base delle esigenze e delle preferenze del cliente, realizza il progetto in videochiamata, illustrandolo in dettaglio e perfezionandolo insieme, per poi procedere all’acquisto.

Ikea ha anche implementato nuove modalità per i servizi di consegna, che permettono di evadere gli ordini a partire da due giorni dalla loro realizzazione attivando il test per la spedizione dei prodotti direttamente dai negozi. Il servizio non sostituirà quello già in essere, dai magazzini centrali di Piacenza e Riano, ma contribuirà ad una maggiore efficienza.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome