#Retailinprimalinea. Sun: le iniziative solidali delle aziende

Consorzio sun

Fanno fronte comune le aziende di Sun, Supermercati Uniti Nazionali, che a sostegno della lotta contro il Coronavirus hanno organizzato numerose attività e hanno donato oltre un milione e mezzo di euro.

Le problematiche territoriali -afferma Marco Odolini, presidente del Consorzio Sun- ci sono apparse chiare da subito, in tutta la loro drammaticità e voglio ringraziare tutti gli aderenti al Consorzio, per aver posto in essere con prontezza ogni iniziativa volta a garantire la salute dei lavoratori e dei clienti dei punti di vendita, a partire dai dispositivi per igienizzare le mani, dagli strumenti necessari a ridurre i rischi come le mascherine fino all’immediata applicazione delle regole di sicurezza interne volute dal Governo ed a norme di buonsenso quali le chiusure domenicali”.

Siamo felici -aggiunge il direttore generale Stefano Rango- che i nostri associati abbiano messo in campo, con passione, tutte le loro competenze per studiare modalità concrete per sostenere persone, famiglie: donazioni di dispositivi sanitari e di prodotti, spesso della nostra marca del distributore Consilia, iniziative territoriali tutte volte a contribuire a preservare il tessuto sociale locale, in attesa di un ritorno alla normalità quanto mai atteso”.

Le iniziative delle aziende del Gruppo Sun

Italmark, presente in Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna, ha realizzato la campagna di comunicazione Resta a casa, ha sostenuto l'iniziativa Aiutiamo Brescia, promossa dalla Fondazione della Comunità Bresciana e dal Giornale di Brescia, con l'obiettivo di acquistare materiali per gli ospedali bresciani, ha donato numerosi tablet alla Fondazione Poliambulanza di Brescia e all’Ospedale di Gardone Val Trompia e ha deciso di bloccare stampa e distribuzione dei suoi volantini.

Il Gruppo Gabrielli, attivo nelle Marche, Abruzzo, Umbria e Lazio, ha stipulato con le sedi marchigiane, umbre, abruzzesi e molisane del Banco Alimentare un accordo per la distribuzione di gift card che il Banco Alimentare ha consegnato alle associazioni territoriali.

L'azienda ha inoltre aderito all’appello del Governatore della Regione Marche Luca Ceriscioli per la costruzione di un ospedale con 100 posti letto in terapia intensiva e ha donato mascherine all'Asl di Pescara.

Cadoro ha supportato il Sistema Sanitario di Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia-Romagna nell’acquisto di materiale sanitario con una raccolta fondi. Inoltre ha donato alla Protezione Civile del Veneto mascherine, distribuite alla popolazione, e ha effettuato una serie di interventi e contributi welfare a favore del personale.

Gulliver, attivo in Piemonte, Liguria ed Emilia, ha stipulato con il gruppo Generali una polizza per tutelare i suoi circa 1200 dipendenti attivi nei 72 punti di vendita in caso di contagio da Coronavirus ed ha distribuito buoni spesa gratuiti a tutti i collaboratori. L’assicurazione comprende garanzie quali indennità ricovero, indennità convalescenza ed un consistente pacchetto post ricovero per gestire al meglio il recupero della salute e la gestione familiare. Son inoltre state effettuate donazioni a dieci associazioni operanti nel campo del primo soccorso e dell’assistenza operanti laddove l'insegna è presente. L’importo è andato a beneficio dei Comitati della Croce Rossa di Voghera, Stradella, Tortona, Novi Ligure, Mortara, Villafranca d’Asti, Canelli, Santa Margherita Ligure, Savona e del gruppo della Croce Verde di Sestri Levante.

Gros Gruppo Romano Supermercati ha fatto la donazione all'Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome