Schlecker: il proprietario vorrebbe passare la gestione ai figli

Retail

Il proprietario di Schlecker e Ceo della società Anton Schlecker, se funziona il piano di ristrutturazione che mira a concentrarsi sulla prossimità, pensa di trasferire la gestione della società ai suoi figli Lars e Meike Schlecker, attualmente impegnati nella società come direttori generali. La catena Schlecker, infatti, a causa della prescelta formula giuridica societaria Registered Businessman, ha fatto bancarotta personale nella figura del proprietario.

I sindacati lavorano con la società
In una nota separata viene poi comunicato che il consiglio di fabbrica della catena e la gestione della società hanno deciso di lavorare insieme. Secondo Die Welt, il capo del consiglio Christel Hoffmann ha affermato che l'obiettivo principale è quello di evitare licenziamenti, in modo che i 30.000 dipendenti siano in grado di mantenere i loro posti di lavoro. 

La maggior parte dei negozi è in attivo
Del resto la società ha dichiarato che la maggior parte dei suoi negozi è in attivo e che 140 fornitori hanno detto che riprenderanno a consegnare.

Inoltre, occorre ricordare che come avevamo anticipato (leggi notizia) le attività all'estero (Italia compresa) non sono state colpite dal fallimento, poiché sono economicamente indipendenti e redditizie.

L'amministratore del fallimento cerca investitori
Il rivenditore di insolvenza amministratore Arndt Geiwitz ha detto che ha avuto i primi contatti con investitori potenziali, che tuttavia sembrano intenzionati a dividere la catena. Geiwitz in proposito ha commentato: "Io non vorrei questa soluzione. Sto cercando un investitore che conosca il mercato, anche se non posso essere molto esigente".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome