Conad Adriatico efficienta la supply chain con Jda

L’ottimizzazione tra le scorte di magazzino rispetto al rifornimento dei punti di vendita il risultato raggiunto (da Gdoweek n. 7)

Innovazione non facile, conserve rosse al bivio

Promozionalità elevata, Mdd compressa dai tagli prezzo, marche in difficoltà nel trasferimento di valore aggiunto. Serve una pausa di riflessione (da Gdoweek n. 7)

Pasta secca, simbolo sempre forte

Reparto imprescindibile per qualsiasi retailer e qualsiasi concept: ma accanto alle referenze classiche sono sempre di più le proposte alternative (da Gdoweek n. 7)

Il reparto olio va verso tipicità e benessere

Gli assortimenti puntano sulla territorialità nell’extravergine e sulle referenze salutistiche negli oli di semi, per valorizzare uno scaffale a rischio (da Gdoweek n. 7)

eCommerce, come cambia l’approccio

La gdo è orientata a modelli non più “store-based”, ma appoggiati su centri di raccolta e dark store realizzati ad hoc (da Gdoweek n. 7)

Kiabi sviluppa il binario omnichannel

Il piano di espansione quinquennale prevede per il 2021 il raddoppio del fatturato globale. In Italia, focus: nuove aperture nei centri città (da Gdoweek n. 7)

Nuovi orizzonti di sviluppo per Sole 365

L'acquisizione di punti di vendita del Gruppo Faranda in Campania apre nuove prospettive di sviluppo per l'insegna Sole 365, interprete di successo dell'Edlp (da Gdoweek n. 7)

L’Italia raccoglie i risultati del suo impegno

Le aziende italiane hanno smesso di agire in solitaria e migliorano le proprie performance di squadra. Intervista a Michele Scannavini, presidente Ice (da Gdoweek n. 7)

Le imprese food si ristrutturano

Risolti tutti gli aspetti organizzativi di base, le aziende agroalimentari Italiane sono oggi in grado di rispondere con flessibilità alle differenti necessità per singole destinazioni: dal mercato interno a quelli dell’export vicino e lontano. Con una serie di opzioni strategiche diverse (da Gdoweek n. 7)

Sincerità, trasparenza e coerenza

Dirty Marketing versus marketing etico, la sfida che tutti hanno davanti, aziende di produzione e di distribuzione ... ecco la checklist (da Gdoweek n. 7)

Microsoft sviluppa l’engagement del cliente

Dal mondo fashion all’elettronica di consumo fino al food, la visione di Microsoft è di relazione end-to-end multicanale (da Gdoweek n. 6)

Scaffale degli spumanti a geometria variabile

Assortimenti trainati dalla crescita del Prosecco e dalla parziale destagionalizzazione dei consumi (da Gdoweek n. 6)

Obiettivo distintività

Lo scaffale dei vini, smaltita la sbornia da referenziamento, ora affronta il cambiamento socioeconomico e demografico applicando logiche più puntuali e guardando gusti e abitudini in veloce evoluzione (da Gdoweek n. 6)

Selex: l’eCommerce porta nuovi clienti alle insegne

Entro fine 2018 il gruppo di Trezzano sul Naviglio prevede anche l’attivazione della consegna a domicilio, a partire dalle principali piazze metropolitane, servizio che si aggiunge al clicca&ritira (da Gdoweek n. 6)

Mercati di Città: pensati per la comunità

#ilviaggio fra le realtà imprenditoriali locali prosegue anche quest’anno: siamo andati a Foggia, da Luigi Giannatempo, che ha spiegato non solo i nuovi format, ma anche cosa vuol dire essere un retailer locale con un’anima attenta al sociale e alla costruzione di una comunità (da Gdoweek n. 6)

Molecola, a Torino nasce la cola regionale

Un’antica ricetta piemontese e soli ingredienti italiani per una bevanda che guarda al km zero (da Gdoweek n. 6)

Aspiag Service: crescita in linea con il proprio dna

Investimenti importanti, pari a 149 milioni di euro, per sostenere l’espansione 2018 mantenendo il focus sul retail di vicinato e sui propri valori di riferimento (da Gdoweek n. 6)

Il Gigante torna alle piccole dimensioni

La riapertura del supermercato (storico) di Sesto San Giovanni segna anche una tappa simbolica in un percorso che riporta la catena alle origini. Parola di Giancarlo Panizza (da Gdoweek n. 6)

Clienti bifocali al centro del retail di successo

Smart shopping, responsibility, interaction ed emotional retail sono i trend futuri elaborati dall’Osservatorio Retail Observa®. Per perseguire una strategia di innovazione e disruption (da Gdoweek n. 6)

Una storia così senza fine …

“Necessario instaurare rapporti nuovi tra gdo e fornitori ...” #retail2038. L'editoriale della direttrice Cristina Lazzati (da Gdoweek n. 6)

L’illuminotecnica crea l’ambientazione nel retail

La rivoluzione del led, unitamente a un’offerta modulare si arricchisce di sensoristica sempre più efficace per una shopping experience memorabile (da Gdoweek n. 5)

Il mondo pet al rilancio delle quattro (e più) stagioni

Un reparto in continua evoluzione, che segue le mode alimentari, ma non solo, e attrae un pubblico sempre più numeroso di amanti degli animali (da Gdoweek n. 5)

Assortimenti in crescita per pizze e snack frozen

Convenience per modalità di consumo, il reparto trova nuove spinte dall’esposizione verticale. L’innovazione rende dinamico in particolare lo scaffale delle pizze, con varianti non solo di ricettazione (da Gdoweek n. 5)

Starbucks nuovo concept di coffee bar

Nel nuovo Reserve negli Usa l’abbinamento Princi-Starbucks crea un’esperienza ristorativa unica anche nel layout e nelle soluzioni di design (da Gdoweek n. 5)

Woolrich, uno store che insegna e racconta

Il primo store dello storico marchio americano, firmato dallo studio giapponese di Masamichi Katayama, è un mix di prodotto, didattica, storia e sperimentazione (da Gdoweek n. 5)

Extracoop dà spazio ai nuovi mestieri

A tre mesi dal lancio di questa formula, siamo andati a capire meglio caratteristiche, funzionamento e nuove ambizioni (da Gdoweek n. 5)

Lidl Italia lancia il format urbano

Il nuovo store rappresenta un modello di sviluppo in un piano di crescita che punta a raddoppiare la rete con un investimento di 350 milioni di euro (da Gdoweek n. 5)

Guideshop nuova frontiera

Oltre lo showrooming, si stanno affermando formule che presentano i vantaggi dell’online e del negozio fisico. Con originalità e ibridazione (da Gdoweek n. 5)

Velocità e praticità, futuro del retail design

Quali sono le tendenze in fatto di progettazione degli spazi retail? Ci aiuta a rispondere a questa domanda Massimo fabbro di Dinn! (da Gdoweek n. 5)

Se non puoi combatterli fatteli amici

Come trasformare uno svantaggio in una carta vincente? L'editoriale della direttrice Cristina Lazzati (da Gdoweek n. 5)

La realtà virtuale e aumentata al servizio del retailing

Le tecnologie di "Media Reality" permettono di progettare la shopping experience su basi misurabili (da Gdoweek n. 4)

Supply chain, cambio di paradigma

L'innovazione diventa elemento sistemico e l'Europa uno dei terreni più impegnativi. L'esperienza del Jda Lab (da Gdoweek n. 4)

L’equosolidale diventa (finalmente) competitivo

Non più consumo alternativo, il commercio equo si trasforma in un magnete in veste Mdd con prezzi accessibili e volumi interessanti. Gli specialisti si rivelano fondamentali per le filiere critiche (da Gdoweek n. 4)
leclerc bio

E.Leclerc si conferma specialista nel bio

Il retailer francese sviluppa un nuovo format solo bio, evoluzione di un precedente concept. Prevede di aprirne 200. Una centrale acquisti dedicata si focalizza anche sui fornitori in ottica incentivante (da Gdoweek n. 4)

Asos, il nuovo ecommerce della moda

Un fenomeno globale, in crescita nella fascia dei 20-30 anni, grazie all'ampiezza dell'offerta, fatta di brand e marchi propri e segmentata per bisogni, facili da identificare (da Gdoweek n. 4)

Pam local a portata di mano

Con 250 mq di superficie medie per punto di vendita, i local sono un format tra superette e supermercato, che punta sulla praticità e la facilità dell’acquisto quotidiano. Per favorire l’ingresso dell’imprenditoria giovanile, Pam franchising prevede bassi costi di accesso (da Gdoweek n. 4)

Per gli italiani l’innovazione è un valore

Dalla ricerca realizzata da IRI per la 13° edizione del premio Eletto Prodotto dell’Anno si conferma il desiderio di sperimentazione dei consumatori (da Gdoweek n. 4)

#retail2038: il retail del futuro sarà personale

I concetti di mercato e categorie saranno superati per convergere sulla persona (da Gdoweek n. 4)

Cambiare premesse e promesse

“Il cambiamento è il futuro che irrompe nella nostra vita” così diceva Giuseppe Nardella. L'editoriale della direttrice Cristina Lazzati (da Gdoweek n. 4)

Il network di Miroglio integra i processi

L’obiettivo è migliorare la shopping experience rendendo sempre più la rete di vendita uno store unico. Al centro la soluzione Oracle Xstore (da Gdoweek n. 3)

Il personal care verso prodotti professionali

Con sempre maggiore insistenza i consumatori ricercano innovazione e capacità di risposta a esigenze specifiche, chiedendo certificazioni e rispetto degli standard più elevati (da Gdoweek n. 3)

Monoporzioni e varietà per i succhi freschi

Un mercato dimensionalmente ancora contenuto che si divide tra il reparto ortofrutta (IV gamma) e il banco frigo del libero servizio (da Gdoweek n. 3)

La bellezza si racconta con lo storytelling

La comunicazione si sposta sul digitale, complici gli influencer. I messaggi sono ancora troppo ancorati al prodotto. Occorre contaminazione (da Gdoweek n. 3)

Per le profumerie il focus è sull’esperienza

Come le insegne del beauty si stanno attrezzando ai nuovi trend, lavorando su servizi consulenziali, personalizzazioni, distintività, tecnologia instore, assortimenti sempre più focalizzati su prodotti naturali, free from, attenti all’ambiente. Intanto crescono le vendite online: +20% sul 2016 (da Gdoweek n. 3)
Aldi

Aldi: fisionomia del discount

La catena tedesca, sinonimo mondiale di questo format di vendita, arriva in Italia, con ambiziosi piani di sviluppo. Ecco un suo identikit (da Gdoweek n. 3)
Md Cefalù

Gruppo Md, la logistica sostiene lo sviluppo di rete

Il secondo gruppo discount in Italia guarda a un futuro di crescita interna. Capillarità e omogeneità di format. Il punto con il presidente Patrizio Podini (da Gdoweek n. 3)

Bennet smart testa la prossimità

Il negozio pilota di questo nuovo format ha aperto nel centro commerciale Le Piazze a Lecco: è il primo Bennet sotto i 2.000 mq di vendita (da Gdoweek n. 3)

La ristorazione declina nuovi format

Grande fermento nel food&beverage, con diverse insegne che stanno esordendo sul mercato cittadino e dei centri commerciali urbani e periferici. Oltre all’Italia, molto attive le catene americane (da Gdoweek n. 3)

La corsia preferenziale di Amazon

Amazon gioca su un altro campo, ma con gli stessi giocatori. L'editoriale della direttrice Cristina Lazzati (da Gdoweek n. 3)

Il pomodoro si fa interprete del territorio

La Torrente amplia costantemente l’offerta segmentata per varietà di forte vocazione campana e proposte di lavorazione differente. Per uscire dalla commodity (da Gdoweek n.2)

Italian Food Excellence

dmc

Sei un digital manager? La tua impresa è impegnata nella Digital Transformation?

Gli aggiornamenti sulle ultime innovazioni e trend, per gestire la trasformazione culturale in azienda e identificare nuove opportunità di business

css.php